martedì 12 settembre 2017 18:45
POSITIVO MA TARDIVO ALLONTANAMENTO SAVORELLI

San Marino. Pdcs, Psd e Ps: "Non accettiamo nessuna morale miope"

San Marino. Pdcs, Psd e Ps:

SAN MARINO. Se AP è l'unico partito che "è sempre stato al governo da quando è iniziata la crisi finanziaria" e se SSD "conta elementi che sono stati al governo per la maggior parte del tempo", Pdcs, Psd e Ps in una nota odiera affermano di non accettare "nessuna morale miope, da chi nuovo proprio non è". E sull'allontanamento di Savorelli confermano: positivo, ma doveva essere fatto molto prima. Persi - secondo i tre partiti - "otto mesi di tempo con drammatico danno per la Repubblica".

(...) Riconosciamo, invece, l’importanza di avere allontanato il Direttore di Banca Centrale, ma ribadiamo che doveva essere fatto molto prima, come da noi richiesto. Ci saremmo così risparmiati le scellerate azioni dello “sceriffo”, prive di senso delle istituzioni, insieme all’irresponsabile gestione del commissariamento Asset, la pantomima del bilancio di Cassa e le sue correzioni, che hanno profondamente inciso sulla enorme perdita di liquidità del sistema. Quello sceriffo che, invece, voi, avete difeso strenuamente, insieme all’operato dei vertici di Banca Centrale, fino all’ultimo, fino al gesto del dito. Il paradosso è che ora, solo ora, ammettete – anche per iscritto come nella lettera consegnata oggi da Celli in Consiglio - che c’erano gravi problemi di scelte strategiche, come quelle sulla diluizione del deficit di Cassa, e di carenza di concertazione. E’ troppo facile ora dissociarsi da chi avete sempre sostenuto e a cui vi siete totalmente affidati - la vostra “stella polare”, il vostro “navigatore” - per dare una “nuova” direzione di marcia al sistema bancario e finanziario: i vertici di Banca Centrale. (...)

Leggi comunicato