mercoledì 27 settembre 2017 15:05
CGG, ULTIMA SESSIONE DEL SEMESTRE

San Marino. Il congedo dei Capitani Reggenti: "Periodo non facile"

San Marino. Il congedo dei Capitani Reggenti:
I Capitani Reggenti Mimma Zavoli e Vanessa D'Ambrosio

SAN MARINO. Conclude in questi giorni il suo mandato la prima Reggenza femminile della storia della Repubblica di San Marino. I Capitani Reggenti Mimma Zavoli e Vanessa D'Ambrosio, nel tradizionale indirizzo di congedo in occasione dell'ultima seduta consiliare del semestre, ripercorrono sei mesi non facili e, tra le altre cose, lamentano, in occasione di contestazioni pubbliche ricevute dalla Reggenza, di non essere state difese dall'Aula. I Capitani Reggenti sottolineano nel loro intervento poi di aver apprezzato l'operato della Magistratura ed invitano "ad assicurare le condizioni di autonomia, indipendenza e responsabilità, necessarie ai giudici per espletare il proprio gravoso".

(...) "Nel nostro discorso di inizio semestre in quest’Aula avevamo formulato l’auspicio che i lavori di questa Assemblea potessero sempre svolgersi in un clima di reciproco e assoluto rispetto e di confronto civile. Avevamo altresì sollecitato l’impegno di tutti a difendere l’onorabilità del Consiglio Grande e Generale e di tutte le nostre Istituzioni, nella consapevolezza che chi ha l’onore - e l’onere - di rappresentare i nostri cittadini, deve garantire costantemente ed in ogni contesto, con la correttezza e la trasparenza dei propri comportamenti, l’autorevolezza di questa Aula e di tutti gli organi del nostro Ordinamento.
Purtroppo è con rammarico che abbiamo constatato che la conflittualità, a tratti esasperata, si è riversata anche sulle Istituzioni - incoraggiando sentimenti di disaffezione e sfiducia verso le stesse e non risparmiando nemmeno la Suprema Magistratura dello Stato.
Se non abbiamo voluto dare seguito ad episodi di contestazione pubblici rivolti nei nostri confronti è stato proprio per non esacerbare una conflittualità sociale che le istituzioni per prime sono chiamate a non alimentare. Non ci saremmo però aspettate il pressoché totale silenzio di quest’Aula rispetto a tali comportamenti.
Se gli attacchi – anche feroci – sono tollerabili e giustificabili nell’agone politico, non uguale comportamento dovrebbe essere consentito nei confronti della Reggenza, organo sempre – e sottolineiamo sempre – super partes." (...)

Leggi l'indirizzo di congedo dei Capitani Reggenti Mimma Zavoli e Vanessa D'Ambrosio