lunedì 4 dicembre 2017 15:03
L'ACCORDO

San Marino. Sanità, firmato il protocollo con la Regione Emilia-Romagna

San Marino. Sanità, firmato il protocollo con la Regione Emilia-Romagna

SAN MARINO. Firmato il Protocollo Operativo sulla collaborazione sanitaria e socio-sanitaria tra la Repubblica di San Marino e la Regione Emilia-Romagna.

[C.S.] È stato firmato questa mattina, nella sede di Palazzo Begni, il Protocollo Operativo riguardante la collaborazione sanitaria e socio-sanitaria, tecnico-scientifica, amministrativa e la fornitura di prestazioni ospedaliere e ambulatoriali tra la Repubblica di San Marino e la Regione Emilia-Romagna.Il protocollo si inserisce nel solco della consolidata collaborazione tra i due territori in particolare nell’ambito della sanità, come previsto e richiamato dall’Accordo di Cooperazione Economica tra il governo della Repubblica di San Marino e il governo della Repubblica Italiana sottoscritto il 31 marzo 2009 che prevede all’art.11 la collaborazione in ambito sanitario; il Memorandum d’Intesa sottoscritto tra la Segreteria di Stato alla Sanità e il ministero della Salute del 9 maggio 2012 e l’Accordo di Collaborazione tra la Repubblica di San Marino e la Regione Emilia-Romagna del 10 giugno 2013.

Il Protocollo Operativo promuove, favorisce e sviluppa la reciproca collaborazione e cooperazione fra le parti, anche attraverso la partecipazione a
tavoli tecnici delle rispettive strutture tecnico-amministrative, dando impulso a una programmazione integrata il cui obiettivo principale è la presa in carico complessiva della persona che deve sentirsi all’interno dello stesso percorso diagnostico-terapeutico assistenziale, indipendentemente dal luogo di cura. A procedere con la firma sono stati il Segretario di Stato alla Sanità della Repubblica di San Marino, Franco Santi e l’Assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna Sergio Venturi, alla presenza del Presidente della Regione E-R Stefano Bonaccini, del Direttore dell’Authority Sanitaria di San Marino, Gabriele Rinaldi e del Comitato Esecutivo ISS, rappresentato dal Direttore Generale Andrea Gualtieri, dal Direttore Sanitario Maurizia Rolli e dal Direttore Amministrativo Sandro Pavesi. Il Protocollo Operativo prevede di conseguire una integrazione ottimale delle rispettive programmazioni sanitarie e socio-sanitarie, facilitando la definizione di intese necessarie a consentire, reciprocamente, lo scambio di prestazioni
sanitarie, di ricovero e ambulatoriali, nonché la collaborazione tra i rispettivi professionisti. Il Protocollo Operativo avrà una durata di 5 anni e prevede la possibilità di ulteriori rinnovi.

Fonte: Varie