venerdì 15 marzo 2019 07:21
RASSEGNA STAMPA

Mose 2 e tangentopoli veneta, condanne confermate

Mose 2 e tangentopoli veneta, condanne confermate
William Colombelli, ex console di San Marino in Veneto e amministratore della Bmc Broker

Mose 2 e tangentopoli veneta, condanne confermate

Due anni e sei mesi a carico di Baita, Minutillo e l’ex console Colombelli. Definitiva anche la confisca di oltre mezzo milione di euro

ANTONIO FABBRI. Caso Mose2, Il giudice delle appellazioni Francesco Caprioli conferma la sentenza di primo grado del Commissario della legge Roberto Battaglino e rende esecutiva anche la confisca dei 550mila euro sotto sequestro, che quindi vengono incamerati all’erario. Si chiude dunque - salvo impugnazioni di legittimità - con sentenza esecutiva il filone sammarinese di una indagine partita dalla procura Venezia e che riguardava il pagamento di tangenti nell’ambito delle grandi opere, in particolare, appunto il Mose, il sistema di paratie mobili costruito per limitare gli effetti dell’acqua alta a Venezia. Il filone sammarinese riguarda la creazione di fondi neri per oltre 10 milioni di euro, utilizzati per pagare tangenti. Fondi neri che venivano creati attraverso l’emissione di fatture per operazioni inesistenti da parte di una Srl sammarinese, la Bmc Broker, amministrata da William Colombelli, ex console di San Marino in Veneto. (...)

Tratto da L'informazione di San Marino

Leggi l'articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 22