martedì 7 maggio 2019 09:33
CULTURA

La saga de "I Medici" a Villa Manzoni

La saga de

"Lorenzo De' Medici, detto il Magnifico. È uno dei personaggi italiani più conosciuti in tutto il mondo. A lui e alla saga della sua famiglia è stato dedicato una seria televisiva prodotta dalla RAI, che ha riscosso milioni di spettatori". 

A ricordarlo è l'Ente Cassa Faetano, che aggiunge "Il romanzo ufficiale dal quale è stata tratta la seconda stagione di questa celebre serie, particolarmente dedicata a Lorenzo, è stato scritto da un giovane autore varesino: Michele Gazo. Che sarà ospite del salotto letterario di Villa Manzoni, organizzato e promosso da Ente Cassa Faetano, il 10 maggio prossimo, alle ore 21.

In questo connubio libro-fiction, c'è tutta la storia di una famiglia di lanaioli fiorentini che, a cominciare da Cosimo De' Medici, ha scritto la storia del Rinascimento italiano. Lorenzo, figlio di Piero detto il Gottoso e nipote di Cosimo, eredita le indiscutibili doti diplomatiche del nonno, ma anche la sua sensibilità artistica, una passione viscerale per la cultura e un amore profondo, quasi assoluto, per Firenze.

"Tutto, in Santa Croce, era immenso, e rifletteva la grandezza di Firenze. Il luogo era splendido, ma, rifletté Lorenzo, come il resto della città presentava un'architettura vecchia, superata. Occorreva rinnovare, cambiare, iniettare nuova linfa a Firenze, farla rinascere." (p.54)

La vicenda racconta gli anni della vita di Lorenzo che vanno dall'ascesa al potere (1469) alla celebre Congiura dei Pazzi (1478) quando il fratello Giuliano venne barbaramente ucciso durante la Messa di Pasqua. Tutta la storia ruota intorno a Lorenzo, un personaggio splendido e poliedrico al quale è impossibile resistere: carismatico, intelligente, brillante, capace di grandi amori e di terribili vendette. L'autore riesce a regalarci un romanzo storico ricco di fascino creando una trama avvincente e avventurosa, ricca di colpi di scena, intrighi e relazioni che ben rappresentano il clima politico dell'epoca. Non solo: Michele Gazo dimostra grande capacità di introspezione nel caratterizzare i personaggi, entrando nel loro intimo e variando punto di vista, rendendoci partecipi dei loro sogni, delle aspettative, degli amori e delle paure. La vicenda storica è saggiamente romanzata, con uno stile epico ma scorrevole che ben si adatta ad un romanzo storico e che in qualche modo ricorda i migliori romanzi di Ken Follet. Lorenzo è un personaggio magnetico, raffinato e affascinante, che cerca per tutta la vita di esprimere al meglio il suo potenziale umano. La sua vicenda fa emergere quanto sia importante, anche nella nostra epoca e soprattutto nel mondo della politica, mantenere la dimensione umana.

Con questo nuovo appuntamento a Villa Manzoni, Ente Cassa Faetano mette a segno un altro prezioso capitolo della lunga serie di grandi autori che scoprono a San Marino una terra ricca di lettori e di amanti della cultura, che seguono con affetto e continuità il salotto letterario.  

Venerdì 10 maggio, la serata con Michele Gazo, come sempre sarà a ingresso libero.

 

Per saperne di più

Michele Gazo è nato e vive a Varese. Appassionato di narrativa storica, poemi cavallereschi e tradizioni antiche, ha pubblicato nel 2013 il romanzo storico "Il flagello di Roma" (Rizzoli), con il quale è stato finalista anche al Premio Fiuggi-Storia, e, nel 2016, il romanzo sull'origine di Milano "Mediolanum, La conquista dei Celti" (Centauria). Grazie a "I Medici. Lorenzo Il Magnifico" (edito da Mondadori) ha iniziato la sua collaborazione con il mondo delle serie TV. Lavora anche come creativo pubblicitario.