lunedì 20 maggio 2019 21:44
L'INFORMAZIONE DI SAN MARINO

Documenti e politici silenti. Marino Cecchetti

L'informazione di San Marino

Documenti e politici silenti

Marino Cecchetti

C’è ancora om­ertà politica attorno ai poteri forti. Poteri forti bollati - la settimana scorsa da consiglieri del Movimento Rete - come: “piovra”, “falchi”, “avvoltoi finanziari”.

20 luglio 2012: il Consiglio Grande e Generale delibera all'unanimità il recupero, attraverso l’avvocatura dello Stato, dei soldi pubblici erogati a favore di Banca del Titano. Il provvedimento non troverà mai attuazione.

31 luglio 2018: il CGG all’unanimità approva un’istanza d’arengo che chiede di rendere “pubblici gli atti che definiscono le modalità di fusione, l’accorpamento delle attività e l’assorbimento dei debiti di Banca del Titano, Credito Sammarinese, Banca Commerciale Sammarinese, Euro Commercial Bank, Asset Banca. Previsti sei mesi per detta pubblicazione. Sono passati abbondantemente i sei mesi. Ebbene, ancora nulla. Silenzio. Non fiatano nemmeno i consiglieri intervenuti per far approvare l’istanza: sia di maggioranza che di opposizione.

Roberto Ciavatta (Rete) - mercoledì scorso in CGG - ha spiegato: negli ultimi dieci anni “una piovra ha gestito ogni ganglio del potere e continua a gestirlo ”. E, di rincalzo, il collega Gian Matteo Zeppa: emergono “dinamiche che accadono nei comuni che vengono commissariati per infiltrazioni malavitose”; “San Marino in questo momento rischia di essere comandato da novelli cesari, quelli che con uno schiocco di dita gestiscono i tre poteri dello Stato”; il Paese  si trova  “all’interno di un contenzioso di affaristi spudorati. Noi li abbiamo definiti i falchi, degli avvoltoi finanziari”.

Rete, ora, sarebbe  in grado di  cominciare ad infrangere l’omertà pubblicando gli atti delle banche di cui alla deliberazione del Consiglio del 31 luglio 2018. Li trova, quei documenti, presso l’Ufficio Attività Economiche, come proprio a Rete ed a MdSmi, è stato indicato, il 27 marzo scorso, nella risposta ad una specifica interrogazione firmata anche da Zeppa.