lunedì 15 luglio 2019 08:46
RASSEGNA STAMPA

Rapinatore in manette. «L’ho fatto per fame»

Rapinatore in manette. «L’ho fatto per fame»

Rapinatore in manette. «L’ho fatto per fame»

L’uomo catturato dai carabinieri di Cattolica è un trentacinquenne residente a San Leo

ANDREA ROSSINI. È accusato di rapina aggravata l’uomo arrestato nel tardo pomeriggio di sabato dai carabinieri della Tenenza di Cattolica poco dopo l’aggressione a Morciano di Romagna ai danni di una cinquantaquattrenne del posto. In carcere è finito Nunzio Matullo, napoletano di 35 anni, residente a San Leo (è difeso dall’avvocato Marco Gentili). Non è chiaro che cosa sia scattato nella testa dell’uomo: qualcuno lo avrebbe sentito gridare, in stato di alterazione, frasi come «Ho fame!». Dicerto era fuori controllo quando, attorno alle 16.30, a Morciano di Romagna, nella zona di via Roma, non lontano dall’ingresso della Casa di cura “Montanari”, ha avvicinato la signora, che andava a passeggio con il cane, e le ha puntato improvvisamente un coltello alla gola facendosi consegnare la borsa (poco prima l’uomo aveva spaccato i finestrini di tre auto in sosta per razziare non solo quello che quello che c’era dentro, ma perfino i tergicristallo). (...)

Tratto dal Corriere Romagna