giovedì 12 settembre 2019 07:26
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Il bancario fa i ‘conti’ con la cocaina

Rimini. Il bancario fa i ‘conti’ con la cocaina

Il bancario fa i ‘conti’ con la cocaina

Arrestato per spaccio impiegato di un istituto di credito riminese

DI SOLITO maneggia soldi, ma l’altra sera l’hanno trovato con le ‘mani’ nella cocaina. In manette, con l’accusa di spaccio di droga, è finito un bancario, di 47 anni, arrestato dai carabinieri della Stazione di Bellaria, guidata dal luogotenente Antonio Amato, con oltre 40 grammi di coca. L’uomo ha invocato l’uso personale, ma il giudice non gli ha creduto e l’ha condannato a 2 anni e 9 mesi di carcere con il beneficio della pena sospesa. E’ l’altra sera nel corso di un controllo che la pattuglia di militari dà l’alt all’auto. Non sono proprio controlli di routine, i carabinieri si sono infatti piazzati in una zona più volte segnalata per traffici di droga, e quella sera stanno facendo le pulci a chi va e viene, sicuri che prima o poi troveranno quello che cercano. Il conducente della macchina non sembra fare al caso loro, ha l’aspetto di un signore distinto e ineccepibile, ma è anche vero che l’apparenza inganna.  (...)

Tratto da Il Resto del Carlino