mercoledì 2 dicembre 2020 08:04
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Non ospita l'amico conosciuto in chat. Lui si vendica postando sue foto hard

Rimini. Non ospita l'amico conosciuto in chat. Lui si vendica postando sue foto hard

Non ospita l'amico conosciuto in chat. Lui si vendica postando sue foto hard

Denunciato dal presidente di una impresa legata al mondo del turismo un 17enne napoletano

Intraprende un'amicizia a luci rosse con uno sconosciuto on line, scambia con lui foto a sfondo sessuale che avrebbero dovuto essere di solo utilizzo del nuovo amico di Rete. Amico che però, una volta scaricato, si è vendicato inondando il Web ed i cellulari di collaboratori dell'amante virtuale, di quelle immagini e di messaggi con cui lo accusa di essere un pervertito, un pedofilo.

Sono stati mesi d'inferno quelli vissuti dalla vittima di questa vicenda, cui ora ha cercato di mettere un freno, attraverso l'avvocato Massimiliano Orrù, con un esposto presentato alla procura della Repubblica di Rimini dove si ipotizzano i reati di diffamazione aggravata e diffusione di immagini e video sessualmente espliciti. (...)

Tratto dal Corriere Romagna

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782