lunedì 7 giugno 2021 08:00
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Minaccia di uccidere il fidanzato della figlia

Rimini. Minaccia di uccidere il fidanzato della figlia

Minaccia di uccidere il fidanzato della figlia


Il padre musulmano non sopportava che la ragazzina frequentasse un italiano: «Se non la lasci in pace ti sgozzo»


«Se esci con mia figlia ti sgozzo». Non aveva usato mezzi termini, il padre musulmano che aveva scoperto che la figlia, di 15 anni, frequentava un suo coetaneo italiano. Un innamoramento tra ragazzini, ma che lui non poteva e non voleva tollerare, al punto di minacciare il giovane di morte. Una minaccia che tutti avevano preso sul serio, incluso gli inquirenti che l’avevano denunciato. Domani mattina si apre il processo nei confronti dell’uomo, il quale però sembra che nel frattempo si sia reso irreperibile. A testimoniare ci saranno invece la giovane marocchina e la madre. I fatti risalgono al 2018. Lei ha 15 anni e lui 14 e sono vicini di casa e frequentano anche lo stesso istituto scolastico di Riccione. Nasce prima una simpatia, poi si accorgono che è diventata qualcosa di più. Una storia d’amore tra due adolescenti che, scopriranno presto, hanno un enorme problema: sono di due religioni diverse. A ricordaglielo brutalmente è il padre della ragazzina, il quale non è disposto a tollerare che sua figlia frequenti un ragazzo che non è musulmano. Va su tutte le furie, e non perde tempo (...)

Articolo tratto da Resto del Carlino

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782