mercoledì 9 giugno 2021 08:19
RASSEGNA STAMPA

Estate nella Riviera romagnola senza Cocoricò e Rimini Beach Arena

Estate nella Riviera romagnola senza Cocoricò e Rimini Beach Arena

Cocoricò e Rimini Beach Arena, estate già saltata: “Non apriremo”

CARLA DINI - Il rebus discoteche resta ingarbugliato, alimentando ormai più disincanto che speranze. “L'estate è compromessa. Il Cocoricò non riaprirà e 500 persone rischiano di restare a casa”. Non usa mezzi termini Enrico Galli, patron dell'Altromondo e della celebre discoteca della collina, nonché gestore della Rimini Beach Arena, mentre le luci sul mondo della notte restano ancora spente. “Ci vorrebbe un mese e mezzo di promozione, solo per far ripartire il Cocoricò, mai aperto al pubblico da gennaio, nonostante un notevole investimento (2 milioni e mezzo circa di euro, ndr). Senza contare che per installare l'Arena è davvero troppo tardi”, puntualizza con amarezza. Ma se nella scacchiera delle ripartenze, le discoteche sembrano valere quanto un pedone, lo scacco matto a catena, secondo Galli, rischia di subirlo più di un comparto. Perché commenta: “Se non riapriranno i locali, in Riviera i grandi assenti saranno i giovani”. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782