martedì 13 ottobre 2020 10:58
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Crocifisso conteso, ultimo atto «Dubbi sul reale interesse culturale»

San Marino. Crocifisso conteso, ultimo atto «Dubbi sul reale interesse culturale»

Crocifisso conteso, ultimo atto «Dubbi sul reale interesse culturale»

Il legale dell’ex proprietario, “s alv at o ” dalla prescrizione: «Non poteva e non può essere confiscato»

La parola fine è vicina sulla vicenda del crocifisso conteso: il tempo di sciogliere la riserva da parte del giudice Benedetta Vitolo alla richiesta che venga restituito a quello che si ritiene essere il legittimo proprietario. Nel frattempo, il presunto capolavoro di Michelangelo (o mera imitazione da bancarella) resta ancora a San Marino. Il provvedimento di confisca, richiesto dal pm Davide Ercolani, era stato annullato dalla Cassazione, sulla base dei dubbi legati al reale valore artistico e culturale del bene da tutelare: un Cristo ligneo che secondo una versione fornita a suo tempo dallo stesso ricorrente sarebbe frutto non del genio fiorentino, ma il frutto di un acquisto a Porta Portese (...)

Articolo tratto da Corriere di Romagna

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782