“Colpevole di aver scritto su un giornale scomodo al potere”

Orietta Ceccoli è tra i collaboratori inquisiti dal Tribunale: “Due giornalisti mi hanno accusata di aver scelto il quotidiano sbagliato su cui esprimere i miei pensieri economici” 

GIAN MARIA FUIANO – Qui l’amareggiata lettera di Orietta Orlandoni Ceccoli alla Direzione della Consulta per l’Informazione con cui si lamenta per il procedimento penale a carico di otto collaboratori, a titolo gratuito, al giornale Serenissima. (…) Insomma una collaborazione che evidentemente ha dato fastidio al Congresso che ha denunciato in Tribunale le sue, e di altre persone, garbate considerazioni al nostro giornale. Una fastidio che ha colpito stranamente anche alcuni operatori del nostro settore; questi hanno avuto l’ardimento di sintetizzare alla professoressa “Hai sbagliato a scrivere su quel giornale…”. Insomma gli indagati lo sono perché vicini a ‘La Serenissima’. Ed è questa una accusa che meriterebbe un approfondimento in quanto è un giudizio diffamatorio (…)

Articolo tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy