Da San Marino all’Ucraina, gli Ufo verso l’Onu. Stasera il simposio a Fiorentino

Oggi martedì 22 marzo, alle ore 21,00, presso il Centro Sociale di Fiorentino, si terrà il Simposio Mondiale sugli UFO realizzato col concorso del Centro Ufologico Nazionale (CUN).

Come ricorda in una nota Augusto Casali, Responsabile sito Web “La Voce del Monte”, sono ormai 30 anni che il Titano ospita il simposio, coordinato dal suo fondatore e presidente, il giornalista aerospaziale Roberto Pinotti, cui è stata affidata la presidenza del neocostituito ICER (International Coalition for Extraterrestrial Research), l’organismo mondiale composto da trenta paesi teso a portare il tema nelle sedi istituzionali in tutto il mondo.

“Nel 2021 – continua la nota – a seguito delle clamorose ammissioni del Pentagono – che ha infine, autosmentendo ogni dichiarazione pregressa, indicato gli UFO come un fenomeno oggettivo e reale, tecnologico avanzato e di provenienza sconosciuta – il CUN e l’ICER hanno formalizzato una richiesta al Governo sammarinese perchè  attivi  la propria delegazione all’ONU allo scopo di trasformare il Simposio in un evento annuale delle Nazioni Unite (sempre con sede a San Marino) teso a documentare gli Stati membri sullo “stato dell’arte” sulla questione. Sentiti anche i Capitani Reggenti, i proponenti sono in attesa di un riscontro. Allo scopo di documentare anche i cittadini dell’antica Repubblica sui vantaggi che l’iniziativa avrebbe per loro dal punto di vista economico, turistico, culturale e scientifico, questa sera Pinotti farà il punto a San Marino, in un pubblico incontro, sul problema attuare degli UFO e sul “Progetto Titano” implicante tale richiesta al governo.

Tanto più che il CUN sta approfondendo un recente caso di avvistamento avvenuto nella piccola Repubblica lo scorso febbraio – il primo di rilievo a tutt’oggi segnalato – documentato da riprese sorprendentemente simili ad una analoga apparizione verificatasi in Crimea nel 1994, a conferma del fatto che gli UFO ignorano i limiti di spazio e di tempo come pure ogni nostra problematica geopolitica. In conseguenza degli ultimi eventi bellici in corso in Europa, forse i possibili occupanti extraterrestri degli UFO si staranno chiedendo se davvero c’è “vita intelligente” sulla Terra…”.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy