Ddc: ‘barra al centro e avanti tutta’ per il bene di San Marino

Orazio Mazza, Presidente di Democratici di Centro (coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio Grande e Generale ), questa mattina ha terminato il suo intervento nella Conferenza
(‘ Una nuova primavera per la politica’), con questa affermazione programmatica: ‘barra al centro e avanti tutta‘.

Anche Giovanni Lonfernini, Coordinatore del Partito, ha indicato il centro dello schieramento politico come una meta. In sostanza è un dichiarato accostamento all’altra coalizione, Patto per San Marino, maggioranza in Consiglio.

Dai due esponenti Ddc nessun attacco diretto al Partito Democratico Cristiano e – da quando in qua? – nemmeno a Gabriele Gatti.

Al più nei confronti della maggioranza di governo ci si è lamentati perché questa finora ha sempre rigettato la disponibilità di Ddc a collaborare per superare l’emergenza in cui si trova il Paese.

Quanto alle conseguenze sui rapporti coi partner della coalizione Riforme e Libertà, derivante da questa nuova linea politica, è presto detto. Con Sammarinesi per la Libertà comunanza di idee e di progetti. Sinistra Unita è un partito di un altro pianeta per cui il problema non si pone. Quanto al Partito dei Socialisti e dei Democratici, a mettere le cose in chiaro, ci ha pensato Mazza: ‘voglio dire al Psd che non deve preoccuparsi più di tanto circa la nostra volontà di aggregazione centrista, in fondo anche da parte di alcuni suoi esponenti è stata a più riprese manifestata questa volontà‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy