Eleonora Calesini fuori dal coma: ha mangiato da sola e parlato con la mamma

La prognosi resta riservata ma sono stabili ed inducono all’ottimismo le condizioni di Eleonora Calesini, la 20enne di Mondaino (Rimini) estratta viva dopo 42 ore trascorse sotto le macerie del suo appartamento de L’Aquila.
Dopo il coma farmacologico, necessario per un monitoraggio e la stabilizzazione della sua salute, la giovane è stata risvegliata la vigilia di Pasqua.
Come riporta il Resto del Carlino di oggi, Elonora è “estubata, respira spontaneamente, è cosciente e vigile”. Accanto a lei, ricoverata presso l’Ospedale di Teramo, tutta la famiglia.
Eleonora è anche riuscita a parlare con la mamma. Restano sotto osservazione la gamba destra, già operata, e il polso sinistro, che hanno riportato gravi schiacciamenti durante la permanenza sotto le macerie.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy