Guerra in Ucraina, la Reggenza di San Marino condanna la violenza e spinge per il dialogo

Oggi i Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, Oscar Mina e Paolo Rondelli, in apertura della sessione di luglio del Consiglio Grande e Generale, hanno letto un proprio messaggio per condannare la guerra in Ucraina e invitare le parti coinvolte a riaprire i canali del dialogo affinché possa tornare ad esserci nuovamente la pace.

“Noi Capitani Reggenti, custodi della tradizione millenaria di pace e dialogo della Repubblica di San Marino, rendendoci interpreti della volontà manifestata dai rappresentanti parlamentari del nostro Popolo, non possiamo restare in silenzio di fronte alla guerra che è tornata ad affacciarsi in Europa.

Dinnanzi all’aggressione militare subita dall’Ucraina, alla devastazione del suo territorio, alle decine di migliaia di morti fra cui giovani, donne e bambini, ai milioni di sfollati e di rifugiati che hanno dovuto abbandonare le loro case, esprimiamo la più ferma condanna.

Ci uniamo agli appelli di coloro che non intendono arrendersi alla logica della violenza e alla perversa spirale delle armi.

Per questo, chiediamo a tutte le parti coinvolte di rinunciare all’uso della forza e di riaprire i canali del dialogo e del negoziato affinché nella gestione di questa crisi prevalgano la politica e la diplomazia. Chiediamo che tacciano subito le armi e siano rispettate le norme del diritto internazionale.

Che il nostro appello per la pace e il dialogo giunga ai cuori di chi ha nelle proprie mani le sorti della guerra, che cessi ogni atto di violenza, ogni atto di sopruso e di aggressione.

Nessuno rimanga indifferente alla guerra, ma lavori con responsabilità per creare le condizioni favorevoli al dialogo e alla pace, nel rispetto del proprio ruolo e con il pieno coinvolgimento delle istituzioni internazionali”.

I Capitani Reggenti di San Marino
Oscar Mina – Paolo Rondelli

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy