I frontalieri di San Marino: coinvolto l’ambasciatore d’Italia

Si ha notizia di un primo effettivo coinvolgimento dell’Ambasciatore d’Italia a San Marino nella vicenda della tassa ai frontalieri.

Ne tratta David Oddone di L’Informazione di San Marino:   Frontalieri, l’ambasciatore d’Italia ha incontrato il Comites / Oliviero Soragni: “Speriamo si possa intavolare una trattativa con il governo sammarinese / Ci auguriamo che vi sia un ripensamento su questa norma che va a colpire solo certi lavoratori”

Il Comites, il comitato degli italiani residenti all’estero, ha incontrato nella giornata di giovedì l’ambasciatore italiano a San Marino, Giorgio Marini. Motivo, neanche a dirlo, la norma razzista e xenofoba contenuta nella finanziaria, che va a colpire solo i lavoratori frontalieri, che ovviamente a San Marino non votano, ma che quotidianamente forniscono il proprio contenuto, contribuendo fattivamente all’economia del Paese che li ospita.

L’incontro è stato interlocutorio, visto che l’ambasciatore ha già convocato sindacati, associazioni, categorie e parti in causa per un tavolo che si terrà il prossimo martedì.

In quella sede si dovrà fare il punto della situazione per mettere in campo le strategie più consone. “Abbiamo partecipato a questo incontro e ci apprestiamo a partecipare a quello di martedì -dichiara al nostro giornale il vicepresidente Comites, dott. Oliviero Soragni, con la speranza che si possa intavolare una trattativa con il Governo  sammarinese. 

Previsioni meteo di N. Montebelli  

Vignette
di Ranfo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy