‘I sammarinesi riscoprono le tradizioni contadine!’

Soddisfazione della Giunta di Castello di Faetano e del
Consorzio Terra di San Marino per il successo della Festa della Trebbiatura 2008. Una rievocazione del momento più importante della vita contadina: la battitura del grano. La festa si è svolta il primo week di agosto a Corianino di Faetano, tra ricordi e sapori del tempo che fu.


‘ Un successo che non ci aspettavamo !’ un coro all’unisono quello che proviene dagli organizzatori dell’evento, Giunta di Castello di Faetano e Consorzio Terra di San Marino, a conclusione della Festa della Trebbiatura 2008.

Il primo week di agosto a Corianino di Faetano, in questo angolo di San Marino ancora in mezzo alla campagna e alla natura, si rievoca il momento più importante della vita contadina ovvero la battitura del grano ! Anche quest’anno gli antichi strumenti, degli inizi del novecento, alle ore 18.00 di domenica pomeriggio sono stati messi in funzione facendo riscoprire ai tanti sammarinesi presenti uno spaccato di vita quotidiana dei nostri nonni: le spighe di grano che vengono lavorate per dare alla luce il chicco.

Ma non solo, durante la festa i presenti hanno potuto assaggiare i prodotti tipici della nostra terra come carne, vino, miele, pane, piadina e dolci, ascoltare buona musica tradizionale e esplorare campi e i sentieri di campagna a bordo del ‘Carrobus’, trainato da un possente cavallo ‘a motore’. Si stima che oltre 2000 siano stati i presenti nel corso del week end, per i quali la macchina organizzativa ha preparato ingenti quantità di prodotti: 250 bistecche, 250 fiorentine, oltre 1000 piadine, 400 bottiglie di vino, 7 kg di casatella, pane, biscotti e dolci a profusione.

‘ Nel corso degli anni la Festa della Trebbiatura è molto cresciuta- dichiara il presidente del consorzio Terra di San Marino, Flavio Benedettini- segno di un crescente interesse e rinascita nei sammarinesi di amore per la loro terra. Questo è un segno molto importante per tutto il mondo agricolo che noi rappresentiamo e per la cultura che tentiamo di diffondere con il nostro lavoro. Il nostro prossimo impegno per diffondere tale cultura sarà la creazione di un vero e proprio Museo della Civiltà Contadina che auguriamo di inaugurare nel corso di quest’anno’.

‘Siamo veramente felici del successo di questa edizione – afferma il capitano di castello di Faetano, Marino Bedetti- i tanti sammarinesi non solo hanno avuto l’opportunità di riscoprire le tradizioni delle nostre antiche origini contadine ma anche questo incomparabile angolo di territorio sconosciuto a molti sammarinesi. L’impegno per il prossimo anno sarà quello di farlo conoscere ancora di più e coinvolgere tante altre persone’.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy