Il ritorno delle baby gang: «Colonizziamo Riccione»

Video apparso sul web rievoca gli incidenti della scorsa estate. Furti e rapine, gli operatori corrono ai ripari: «Raddoppiati i vigilantes».

LORENZO MUCCIOLI – La chiamata alle armi corre sui social network. Il video, apparso qualche giorno fa su TikTok, è subito diventato virale. La clip mostra due ragazzini che scendono la scalinata del Palazzo dei Congressi. «Pure quest’estate Riccione sarà colonizzata» dicono, rivolti ai loro follower. Sullo schermo sventolano quattro bandiere: Tunisia, Marocco, Senegal e Albania. Niente di illegale, per carità. Ma il messaggio affidato al web dai due giovanissimi ha risvegliato in molti i ricordi della scorsa estate, quando la Riviera divenne terra per le scorribande delle cosiddette baby gang: bande composte da giovani poco più che maggiorenni (e anche qualche minorenne), dediti a furti, risse e rapine, composte per lo più da italiani di seconda generazione, residenti nelle periferie delle grandi città del Nord Italia e dell’Emilia. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy