Il Senatore della Repubblica Italiana, Elio Massimo Palmizio, interroga su Re Nero

Premesso che:

il giorno 5 giugno 2008 la Procura della Repubblica di Forlì emetteva un provvedimento per il sequestro sul territorio italiano, per presunta violazione delle norme antiriciclaggio, di una somma di denaro contante trasportata dalla filiale della Banca d’Italia di Forlì verso un istituto di credito sanmarinese;

il trasporto di detto quantitativo di denaro stava avvenendo con un furgone portavalori di una ditta specializzata italiana in possesso delle necessarie autorizzazioni e nell’assoluto rispetto delle norme vigenti sul territorio italiano;

da quanto si apprende da fonti della Segreteria di Stato per gli affari esteri della Repubblica di San Marino tale trasporto di contante sembra rientrare nel normale e frequente approvvigionamento di liquidità agli istituti di credito sanmarinesi;

considerato che:

tale provvedimento disposto dal sostituto Procuratore della Repubblica di Forlì ha suscitato grande scalpore e sembrerebbe trattarsi di regolari operazioni interbancarie canalizzate che avvengono nel rispetto degli accordi tra due Stati sovrani e regolati in particolare dalla Convenzione del 2 maggio 1991 e relativo atto aggiuntivo, in materia di rapporti finanziari e valutari e che prevede la libera circolazione dei capitali;

il trasporto di denaro era effettuato tramite personale specializzato di un’apposita ditta italiana autorizzata a tali operazioni e non avveniva al seguito di una persona fisica,

si chiede di sapere:

il Ministro in indirizzo possa fornire informazioni esaustive in merito all’applicazione della Convenzione del 2 maggio 1991 e relativo atto aggiuntivo;

più in generale, quali siano i limiti al principio fondamentale secondo il quale i rapporti tra Stati sovrani debbano essere governati esclusivamente dai poteri legislativi ed esecutivi degli Stati stessi.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy