IRAN, VOTAZIONI PARLAMENTARI

E’ stata intorno al 65% l’affluenza alle urne degli aventi diritto, chiamati a votare alle elezioni parlamentari, svoltesi ieri in Iran, nelle quali ad alcuni partiti riformisti, in opposizione alla fazione del presidente Mahmoud Ahmadinejad, è stata impedita la candidatura.
Infatti, già i primi risultati, anche se ancora incompleti, sembrerebbero indicare come vincitori i conservatori.testo
Eppure anche l’eventuale vittoria dei conservatori, potrebbe non essere favorevole per il presidente iraniano, in vista delle elezioni presidenziali del 2009, a causa della politica economica adottata e dell’aumento dell’inflazione.testo
E’ di un’ora fa la notizia che l’ex negoziatore sul nucleare iraniano Ali Larijani, ritenuto un rivale di Ahmadinejad nella corsa alle presidenziali del prossimo anno, sarebbe stato eletto in parlamento, insieme ai conservatori Mohammad Reza Ashtiani e Ali Banai.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy