Le Banche di San Marino non difendono Caringi

Le banche della Repubblica di San Marino non scendono in campo contro il governo che, in sostanza, ha ‘licenziato’ il dr. Stefano Caringi attraverso il Comitato Credito e Risparmio, facendo sapere che era venuto meno il rapporto di fiducia.

Corrono voci che, a seguito del dimissionamento del dr. Caringi, pure il Presidente ed il Direttore di Banca Centrale, dr. Biagio Bossone e dr. Luca Papi, abbiano in animo di dimettersi.

L’Agenzia Dire ha sentito in proposito il Presidente dell’Associazione Bancaria Sammarinese (Abs), dr. Pier Paolo Fabbri.

Fabbri ha detto fra l’altro: ‘ mi auguro che, cambiando le
persone, diventi credibile quel processo di cambiamento che le
banche di San Marino, con strenuo impegno, hanno sostenuto, e che
oltretutto e’ stata la bandiera del nuovo presidente di Banca
Centrale al suo arrivo”.

.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy