Lotta al Covid-19, Ausl Romagna: “Anticorpi monoclonali presto anche a domicilio”

Ausl Romagna, la svolta: “Anticorpi monoclonali presto anche a domicilio”

ERIKA NANNI – Gli anticorpi monoclonali. Una terapia tanto invocata quanto contestata, al centro delle critiche di chi guardava ai “monoclonali” come al lusso riservato a pochi. “Nella nostra azienda, nulla di tutto questo, categoricamente”, assicura il direttore generale di Ausl Romagna, Tiziano Carradori. E proprio in Ausl Romagna, nel prossimo futuro, gli anticorpi monoclonali saranno i protagonisti di una svolta decisiva nella cura del Covid. “A breve inizieremo la somministrazione domiciliare – afferma il direttore sanitario, Mattia Altini – l’azienda ne sta discutendo in questi giorni. Ma è certo che il prossimo passo è questo, dopo ‘l’aggiornamento’ per annientare le nuove varianti”. Un passo “importante per ridurre il tasso di ospedalizzazione: la terapia con i monoclonali ha già dato significativi risultati, soprattutto nel Riminese, dove è stata più ampiamente utilizzata, grazie a una radicata tradizione immunologica”. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy