Rimini. Torna la tassa sui passi carrai: amaro regalo di Natale per 30mila persone

Corriere Romagna: Stangata sotto l’albero di Natale torna la tassa sui passi carrai / In arrivo la gabella nel prossimo anno per 30mila persone: previsto un incasso da 1.4 milioni. Esplode la polemica. Magrini (Pd): “Non c’è coerenza, bisognava spingere sull’imposta di soggiorno”

RIMINI. Nuova gabella in arrivo, l’amministrazione comunale rimette la tassa sui passi carrai e per 30mila persone arriva un’amara sorpresa come regalo di Natale che si aggira in un prelievo dalle tasche tra i 50 e i 100 euro. La stangata complessiva da circa 1,4 milioni di euro – questa la previsione di incasso stimata per il prossimo anno – è emersa ieri, durante la discussione del Bilancio di previsione 2018, nella quale è stato confermato da ll ’assessore alle Politiche finanziarie Gianluca Brasini che “il Comune ha pensato all’introduzione così come già avvenuto nelle scorse annualità nella gran parte dei Comuni limitrofi e capoluoghi di provincia, del canone sui passi carrai, che nel 2010 era stato depennato“. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy