San Marino. Progetto TIM partito con il primo terminale mobile

Alessandro Carli Fixing: Colmato il gap: ora la Repubblica è leader della tecnologia 5G in Europa / Il “lab” per lo sviluppo di servizi innovativi / Il progetto TIM San Marino è partito con il primo terminale mobile

SAN MARINO La Repubblica di San Marino è il primo Paese d’Europa a potersi fregiare nel 5G, il nuovo standard di comunicazione. Un traguardo ancora più straordinario se si considera che solamente un anno fa, nel giugno del 2017, il Titano era una delle poche nazioni che ancora non disponeva del 4G. Il 23 maggio la sperimentazione del 5G è entrata nella fase operativa grazie alla definizione del piano di adeguamento della Rete mobile che fa seguito al Memorandum of Understanding sottoscritto lo scorso anno tra il Governo e TIM. Il progetto si avvale di partner di caratura internazionale come ad esempio Nokia, Olivetti e Qualcomm. (…)

Con il progressivo adeguamento della Rete 5G in Repubblica verrà creato un “ecosistema” di partner locali come ad esempio la Pubblica Amministrazione, l’Università, i Centri di Ricerca, l’Istituto di Sicurezza Sociale, ka Gendarmeria, le Aziende di Servizi e Produzione e Ufficio del Turismo. Il Segretario di Stato alla Cultura e all’Innovazione Marco Podeschi ha annunciato una manciata di progetti che riguarderanno San Marino da qui a un anno: “Nelle scorse settimane ho avuto modo di mettermi in contatto con alcune aziende della Silicon Valley, che hanno dimostrato grande interesse per la tecnologia 5G”. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy