San Marino. Polo della moda o del lusso: “Lusso e turismo”. IlSole24Ore. 2 milioni di turisti

SAN MARINO. Celestina Dominelli, Il Sole 24 Ore: Ai nastri di partenza anche la Spac: focus sul lifestyle, si lavora su società target / Lusso e turismo, San Marino si prepara al nuovo mega-outlet / L’imprenditore Borletti: «Puntiamo a raggiungere due milioni di visitatori»

L’ultima mossa, qualche settimana fa, con l’acquisizione di Retail Group che ha consentito a Grandi Stazioni Retail – la società che gestisce gli spazi commerciali e pubblicitari delle 14 principali stazioni ferroviarie italiane e che ha conquistato nel 2016 con la sua azienda Borletti Group, in tandem con Icamap e Antin Infrastructure, di entrare anche nel mondo del temporary store «in modo da integrare il retail con la comunicazione finalizzata anche al lancio dei prodotti in linea con il nostro percorso di sviluppo».
Ora, però, Maurizio Borletti, presidente di Gs Retail e numero uno di Borletti Group, il cui nome è legato, tra l’altro, al successo di Rinascente, è già pronto per altre sfide, a cominciare dal nuovo mega-outlet “The Market” che aprirà i battenti a San Marino la prossima estate. «Siamo partiti cinque anni fa – spiega Borletti al Sole 24 Ore – e abbiamo puntato su un’area che sta conoscendo una crescita molto interessante, anche sotto il profilo dei flussi turistici, e priva di offerte simili alla nostra».  (…) 
Fin qui i piani del nuovo outlet di lusso. L’altra sfida, invece, si chiama Spactiv, la Spac quotata all’Aim (il segmento di Borsa dedicata alle pmi) che Borletti ha promosso con Paolo De Spirt, l’altro fondatore e partner di Borletti Group, e con Gabriele Bavagnoli, fondatore e managing director di Milano Capital. «Nel 2017 quando abbiamo costituito questo veicolo d’investimento tante aziende erano impegnate in un percorso di quotazione – precisa Borletti -. La Spac è un’alternativa alla Borsa molto interessante e garantisce delle certezze, sia in termini di risposta che di tempi relativamente brevi, che l’Ipo non potrà mai dare. Per un’impresa di medie dimensioni, in cui il management e la proprietà coincidono, la quotazione in Borsa può non essere una passeggiata e questo gli imprenditori oggi lo capiscono molto bene. E il problema può essere superato con la Spac». (…) 

Leggi l’articolo integrale di Celestina Dominelli pubblicato il giorno dopo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy