San Marino verso il nuovo governo: ancora nessuna ufficialità sui titolari delle segreterie

Via ai lavori, iniziata la nuova legislatura

Sabato 28 giuramento dei consiglieri e analisi politica del voto dell’8 dicembre

IL RESTO DEL CARLINO –  (…) Una seduta, post natalizia che prevederà il giuramento dei consiglieri eletti, la nomina dell’Ufficio di Segreteria e anche comunicazioni e considerazioni sull’esito della tornata elettorale. Tutto questo prima del giuramento del prossimo governo, probabilmente in agenda già nei primi giorni del 2020. Intanto, le quattro nuove forze che compongono la maggioranza ancora non hanno sciolto le riserve sui nomi dei prossimi segretari di Stato. Un toto-ministri che ormai sul Titano si consuma da giorni. Cinque quelli che dovranno essere scelti in casa Democrazia cristiana. Ancora nessuna comunicazione ufficiale, ma pare che il Partito democratico cristiano sammarinese sia a buon punto nelle ‘trattative’. Scelta risultata più complicata del previsto negli ultimi giorni, a quanto pare. Giustizia, Territorio, Turismo, Finanze ed Esteri i ministeri da prendersi in carico. Tre quelli che dovranno dividersi Rete e Domani Motus Liberi, due i primi e uno i secondi. Sanità, Interni e Industria le Segreterie da assegnare. Tempo di scelte anche in casa Noi per la Repubblica. Due i nomi dei ministri da indicare (Lavoro e Istruzione) e la scelta sembra essere stata ormai compita, ma ancora non comunicata ufficialmente. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy