San Marino. Le spine e i buoni propositi

Le spine e i buoni propositi

MARINO CECCHETTI. Impietoso “Il Baracucco” su Matteo Ciacci di Civico 10 che il 19 settembre scorso ha ‘staccato la spina’ al suo stesso governo con l’intento di coinvolgere le opposizioni in un progetto da mettere in atto dopo le elezioni: “Quando abbiamo preso fortemente atto di non avere più la forza di portare avanti le riforme e che non potevamo più agire con forza contro i poteri forti abbiamo staccato con forza, anche perché non veniva via dal muro”.
Ciacci in Consiglio Grande e Generale il 23 luglio aveva detto: “I poteri forti, ora, sappiamo come gestirli”; in passato “certe situazioni nelle banche, per esempio, non si potevano toccare”; noi andremo avanti “senza paura … barra dritta”, navigando in “chiarezza e trasparenza”. Il giorno dopo fu eletto presidente della “Commissione d’inchiesta su presunte responsabilità politiche o amministrative che hanno coinvolto la società Credito Industriale Sammarinese-Banca Cis e sulle crisi bancarie
. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale di Marino Cecchetti pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy