Rimini. I noleggiatori di pedalò arrabbiati con le animatrici

Noleggiatori in guerra contro le animatrici

MARIO GRADARA – Noleggiatori di pedalò scatenati in questo avvio di stagione balneare. Dopo l’esposto contro i “bagnini noleggiatori”, l’associazione Noleggiatori imbarcazioni da diporto ha presentato un altro esposto contro i bagnini-animatori. In questo caso il motivo del contendere è l’attività di ginnastica e “risveglio motorio” in riva al mare. “In numerosi stabilimenti – spiega il presidente Giorgio Fabbri – viene effettuata attività di ginnastica ricreativa affidata ad animatori su incarico dei bagnini, con altoparlanti che diffondono la musica ad alto volume, e la ginnastica si svolge nella ’fascia di libero transito’, occupando per oltre un’ora, tutte le mattine, gli spazi in concessione a noi noleggiatori, impedendo o rendendo estremamente difficoltosa, nel momento più importante della giornata, appunto la nostra attività di noleggio”. Anche in questo caso l’esposto, affidato all’avvocato Roberto Biagini, è stato presentato a sindaco, Capitaneria, Demanio e alla Siae, Società italiana autori ed editori. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy