Rimini. Vandali, ladri e rapinatori. Dieci arresti in una notte

Vandali, ladri e rapinatori. Dieci arresti in una notte

Dalla Palata a viale Ceccarini: operazione anti degrado dei carabinieri. In manette giovanissimi per la maggior parte di origine marocchina

Dal porto di Rimini a viale Ceccarini. Un unico lungo fronte che, ancora una volta ha visto impegnati i carabinieri del comando provinciale nella lotta, ormai quotidiana, contro baby gang e bande di ladruncoli e rapinatori. Il bilancio finale è di 10 persone, quasi tutti giovanissimi e quasi tutti italiani di seconda generazione con origini marocchine, finite in manette. Sul lungomare di Rimini, due giovani turisti lombardi sono caduti nella trappola tesa da un 43enne e un 19enne che, con la scusa di vendere loro della droga, sono riusciti ad attirarli dietro le cabine della spiaggia. Qui hanno iniziato a colpirli con calci e pugni per strappare una catenina d’oro dal collo di uno dei due. I rapinatori sono scappati con il bottino, ma poco dopo sono stati intercettati dai carabinieri della stazione di Rimini porto, mentre uno dei turisti, sanguinate, è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Nei guai anche un 22enne, sorpreso a rubacchiare alcolici e altri prodotti nel Conad di viale Vespucci. Il giovane non ha esitato a scagliarsi contro i commessi, ma è stato costretto a desistere quando sul posto sono arrivati gli uomini dell’Arma, che lo hanno ammanettato. Stessa sorte toccata a due ‘topi da spiaggia’. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy