Nuove aule non disponibili, si rischia il caos all’istituto “Alberti” di Rimini

Non si trovano nuove aule, si rischia il caos all’Alberti. A breve partiranno i lavori: gli studenti potrebbero ritrovarsi nei container

ANDREA OLIVA – Gli studenti dell’istituto “Alberti” rischiano di restare senza aula. La Provincia deve far partire i lavori per l’adeguamento sismico della struttura nei primi mesi del 2023, ma al momento manca la sede alternativa dove trasferire almeno 12 classi, considerato il fatto che durante il cantiere una parte dell’istituto non potrà essere utilizzata. L’avviso pubblico fatto dall’ente per cercare un edificio con caratteristiche adeguate, scaduto il 20 ottobre, non ha visto presentarsi alcun soggetto. La Provincia cercava una palazzina tra i 3.500 e i 4mila metri quadrati, senza dover impiegare troppo tempo per sistemarla. In mancanza di strutture alternative, l’ipotesi è di collocare i ragazzi in aule prefabbricate, in container per intenderci. Qualunque sarà la soluzione, nuova palazzina da adeguare o container, i prezzi sarebbero salati. Ma i lavori di ristrutturazione non possono attendere tanto: lo impongono le scadenze del Pnrr, al quale sono legati i 4 milioni e 800mila euro della spesa. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy