Pakistan, brutta avventura per 250 bambini

Hanno vissuto ore di paura ieri mattina 250 bambini, sequestrati da un gruppo di uomini armati nel nord-ovest del Pakistan.
Gli uomini si erano rifugiati nella scuola, per scampare all’inseguimento delle forze di polizia, nel cui scontro ha perso la vita uno dei militanti.
Fortunatamente non vi sono state vittime e i bambini sono stati liberati, dopo che i militanti si sono arresi ai leader tribali (jirga), come riportato da un portavoce del Governo (fonte: REUTERS del 28.01.2008).
Negli ultimi mesi la polizia si è attivata contro gli insorti, legati ad un capo vicino ad al Qaeda e sospettati di aver realizzato l’attentato a Benazir Bhutto.
Le regioni tribali sono rifugio per i militanti di al Qaeda e talebani.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy