Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura Chiudono la stagione teatrale di San Marino Teatro con ‘l’umanesimo strumentale del jazz’

Mercoledì 15 aprile, la Stagione Teatrale di San Marino Teatro chiuderà in bellezza con un atteso  appuntamento di grande fascino e suggestione, imperdibile per gli amanti del jazz e di tutta la buona musica: in scena due musicisti straordinari, Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura.

Paolo Fresu, definito dal Buenos Aires Herald “Uno di quei musicisti che capitano raramente, per ricordarci che il jazz è speciale ed unico”, una delle più importanti voci dell’improvvisazione contemporanea si esibirà con Daniele di Bonaventura, compositore-arrangiatore, pianista-bandoneonista, che ha speso gran parte della sua vita creativa mettendo insieme aspetti del jazz e della tradizione sud americana; il duo è una sorta di estrazione poetica del magico interplay di quel progetto madre ha caretterizzato ormai da tempo i loro sempre più frequenti incontri,  ormai divenuti un’idea originale ed autonoma.

I due musicisti, infatti, dopo essersi incontrati nei concerti del magistrale Mistico Mediterraneo creato insieme al celebre ensemble vocale corso A Filetta, da cui è nato l’omonimo disco, hanno scoperto una profonda affinità sviluppando una poetica comune  che si amplifica nelle splendide esibizioni dal vivo.

Da queste esperienze, ormai quasi decennali, è scaturita l’idea di incidere in duo, per esplorare una dimensione espressiva più intima, in cui il trombettista e il bandoneonista cercano e ritrovano la poesia dei piccoli suoni e di un gesto musicale più espressivo e significato, in un’epoca di crescente rumore e pressione acustica.

Ecumenicamente attratti dalla musica etnica, classica ed elettronica, i due jazzisti si sono resi protagonisti dal 2011 di un percorso di contaminazione  proseguito fino ad oggi per giungere  alla realizzazione del nuovo album per la prestigiosa ECM, “In Maggiore”, presentato in anteprima lo scorso week end. A raccontare la gestazione dell’album e soprattutto la nascita di una costruzione musicale unica, frutto dell’incrocio tra due ceppi culturali (le Marche di Di Bonaventura e la Sardegna di Fresu) è stato realizzato uno splendido un film, presentato nei giorni scorsi a Parigi: “Wenn aus dem Himmel (Quando dal cielo?)” diretto da Fabrizio Ferraro,  in cui va alla ricerca della fabbrica della poesia musicale.

Un concerto di grande effetto che vive di poesia, intimismo e di quelle piccole cose capaci di raccontare i colori dell’universo musicale contemporaneo.

Sarà possibile acquistare i biglietti on line sul sito www.sanmarinoteatro.sm, oppure presso la biglietteria del Teatro Titano da lunedì 13 aprile dalle ore 16.30 alle 20.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy