Parà morto per atti di nonnismo, assolto il militare in servizio a Rimini

La morte del parà Emanuele Scieri non è responsabilità di Andrea Antico, sottufficiale del 7° Reggimento Vega di stanza a Rimini, assolto per non aver commesso il fatto dall’accusa di omicidio volontario. Con la stessa sentenza il giudice per le indagini preliminari di Pisa, davanti al quale si è svolto il rito abbreviato, ha assolto perchè il fatto non sussiste l’ex comandante della Folgore Enrico Celentano e il maggiore Salvatore Romondia accusati di favoreggiamento. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy