Premio Giornalistico Internazionale Sergio Zavoli, la prima edizione a San Marino il 21 settembre 2023

Il segretario per l’Informazione, Teodoro Lonfernini, ricorda il legame storico di Sergio Zavoli con il Titano in occasione della donazione dei suoi volumi alla Biblioteca del Senato.

Il segretario di Stato per l’Informazione, Teodoro Lonfernini, ha partecipato questa mattina a Roma all’incontroRicordando Sergio Zavoli”, organizzato in occasione della donazione dei suoi volumi alla Biblioteca del Senato. Lo segnala in una nota la segreteria di Stato per l’Informazione.

Invitato dal presidente della Commissione Biblioteca e Archivio Storico del Senato, Gianni Marilotti, Lonfernini è intervenuto al fianco di Anna Finocchiaro, già senatrice, dell’amministratore delegato della Rai, Carlos Fuortes, del senatore Luigi Zanda e di chi, come Walter Veltroni, Marco Tarquinio e Michele Mirabella tra gli altri, hanno portato testimonianze del legame con Zavoli.

“Nella storia personale di Zavoli  – ha detto Lonfernini – c’è un capitolo importante della sua vita, legato a filo doppio con la Repubblica di San Marino, di cui pochi sanno. Un collegamento intenso e immutato nel corso degli anni. Sergio Zavoli arrivò a San Marino nel 1929, all’età di 6 anni, ci restò 4 anni e vi frequentò le scuole elementari. Ritornò a San Marino ormai ventenne, nel 1943. Questa volta come profugo, come lui stesso si definì, in fuga dalla violenza della seconda guerra mondiale che devastò Rimini, la città dove la sua famiglia si era trasferita in seguito. Furono 100 mila, in quel tempo, a trovare scampo nella neutrale San Marino”.

“Negli anni tornò spesso – ha proseguito il segretario di Stato per l’Informazione -. nel 1989 ci regalò uno straordinario documentario intitolato ‘Il Monte’, in cui raccontò la sua vita a San Marino, e nel 1992 ci fece l’onore di accettare la presidenza della San Marino Rtv”, l’emittente pubblica del nostro Stato. Incarico che mantenne fino al 1995, segnando un’impronta sostanziosa per questa televisione”.

Prima di concludere il suo intervento, Lonfernini ha voluto anticipare alla platea intervenuta numerosissima, un importante appuntamento che la segreteria all’Informazione che guida, con il benestare della famiglia e delle amicizie più vicine, in collaborazione con i Comuni di Rimini e Ravenna, intende istituire e promuovere, il Premio Giornalistico Internazionale Sergio Zavoli.

Intitolato alla sua memoria, la prima edizione del premio si svolgerà a San Marino nel giorno del suo compleanno, il 21 settembre 2023, data in cui ricorrerà il centenario della sua nascita. È volontà della segreteria di Stato farlo diventare un appuntamento a cadenza annuale che ospiti e coinvolga, edizione dopo edizione, personalità di mondi diversi: giornalismo, cultura, arte.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy