Prof. Luciano Maiani, Presidente del Cnr, curriculum, cittadino della Repubblica di San Marino

Il Prof. Luciano Maiani, Docente di Fisica Teorica presso l’Università ‘La Sapienza’ è nato il 16 luglio 1941. Laureatosi in Fisica nel 1964 presso l’Università di Roma con il massimo dei voti, ha iniziato immediatamente l’attività di ricercatore nel campo della Fisica Teorica. Nel 1976 intraprende l’attività accademica come Professore Ordinario di Istituzioni di Fisica Teorica presso l’Università La Sapienza di Roma. Nel periodo 1993-1998 è Presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e Delegato italiano presso il Council del CERN di Ginevra, organismo di cui sarà Presidente nell’anno 1998. Dal 1999 al 2003 ricopre l’incarico di Direttore Generale del CERN. E’ membro di numerose Accademie, tra le quali l’Accademia Nazionale dei Lincei e l’Academia Europaea di Scienze ed Arti; ha ricevuto quattro Lauree honoris causa e numerosi premi fra i quali il Premio Sakurai, conferito dall’American Physical Society, e la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica Italiana ai Benemeriti della Scienza e della Cultura. E’ autore o coautore di oltre cento pubblicazioni su riviste internazionali. Attività scientifica Ha svolto ricerche di Fisica Teorica delle Particelle Elementari, formulando – con altri studiosi – l’ipotesi dell’esistenza del quark ‘charm’ e di una nuova famiglia di particelle poi scoperte sperimentalmente. E’ tra i proponenti di una nuova simmetria delle Particelle Elementari, la cui ricerca costituisce uno degli obiettivi principali delle macchine acceleratici oggi in costruzione nel mondo. Come Presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ha promosso la costruzione dell’osservatorio VIRGO (Cascina, Pisa) per la ricerca di onde gravitazionali dal cosmo. Durante la sua direzione al CERN, ha sviluppato la costruzione di una macchina acceleratrice (il Large Hadron Collider), che sarà il più grande acceleratore di particelle al mondo. Sempre nell’arco della sua direzione, è stato approvata e in gran parte costruita una nuova infrastruttura, un fascio di neutrini che, partendo dal CERN, verrà rivelato nei Laboratori sotterranei del Gran Sasso (in Abruzzo) a circa 700 km di distanza. Al momento, coordina HELEN (High Energy Physics Latinoamerican European Network) una rete di formazione alla fisica delle particelle elementari di giovani ricercatori europei e latino-americani, cofinanziata dalla Unione Europea. (curriculum per la prima edizione del Premio San Marino, Ente Cassa di Faetano)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy