Rimini. Accusato di violenza sessuale e lesioni assolto dopo un anno passato in cella

L’uomo subito dopo la scarcerazione: «Questa è la fine di un incubo finalmente ho ottenuto giustizia»

ENRICO CHIAVEGATTI – «È la fine di un incubo. Finalmente ho ottenuto giustizia». Sono le parole con cui il 53enne accusato di aver sequestrato, picchiato e violentato l’ex ragazza con cui aveva continuato ad intrattenere una relazione solo di carattere sessuale, ha commentato la sentenza con cui il Tribunale di Rimini lo scorso 12 maggio lo ha assolto e, contemporaneamente, gli ha aperto le porte del carcere dei Casetti dove è stato rinchiuso per oltre un anno. «Questa vicenda mi ha ovviamente segnato – prosegue – , ma per fortuna ho ottenuto giustizia» che per l’accusa doveva essere certificata con una condanna ad 11 anni di reclusione. Tra 90 giorni al deposito delle motivazioni della sentenza si saprà con certezza cosa secondo il collegio giudicante non ha trovato corrispondenza nelle parole della presunta parte lesa. (…)

Articolo tratto dal Corriere di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy