Rimini. Acqua, prezzo alle stelle: aumento del 18% in tre anni

Bolletta dell’acqua, la stangata è servita: “+13%, 476 euro a famiglia”. Determinate le tariffe del servizio idrico per gli ambiti territoriali in affidamento a Hera. Urbinati (Federconsumatori) denuncia: “Siamo a un aumento del +18,8 in tre anni”

ADRIANO CESPI – Aumenta tutto. Pane, latte, benzina. Luce e gas, addirittura, a livelli folli. E, adesso, sale anche la tariffa dell’acqua. Il bene comune per eccellenza. A denunciare questo ulteriore aumento è Federconsumatori: “Nei giorni scorsi sono state determinate le tariffe del servizio idrico per gli ambiti territoriali di Bologna, Rimini e Ferrara, in affidamento a Hera – commenta l’associazione dei consumatori -. E l’aumento si estende pure a questo servizio”. Il caro vita continua a colpire, quindi. E pure duramente. Spiega Graziano Urbinati, presidente Federconsumatori Rimini: “Da nostre analisi, l’aumento costerà a una famiglia media riminese: madre, padre con un figlio, che consuma, ad esempio, 150 metri cubi di acqua, 476 euro annui, contro i 450 euro annui sborsati nel 2021. Insomma, 57 euro in più”. E Rimini è quella più colpita. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy