Rimini. Addio alle Giornate del Pio Manzu’. Corriere Romagna

(Nella foto: il momento in cui Dasi aveva accolto al suo arrivo in aeroporto la principessa Lady Diana ospite d’onore al Pio Manzù nel 1996)

Segue precisazione di Giacomo Manzoni Manzù

Luca Cassiani – Corriere Romagna: Rimini dice addio al premio Pio Manzù / Gli eredi spostano l’attività a Bergamo / L’uso del nome era legato alla permanenza in vita di Gerardo Dasi: il Centro diffidato dall’utilizzo / Il vice presidente Valducci: «Ci piacerebbe continuare». Ma le due dipendenti sono state licenziate

RIMINI. Rimini si appresta a dire addio alle Giornate internazionali di studio del Pio Manzù. La manifestazione ideata da Gerardo Filiberto Dasi, che per ben 44 anni ha dato lustro alla città, difficilmente avrà un futuro. Gli eredi del noto designer Pio Manzù, vero cognome Manzoni papà della Fiat 126 e soprattutto della 127 (morto a soli 30 anni), hanno infatti diffidato ufficialmente il Centro dall’utilizzare ancora il nome del loro padre.

L’uso del “marchio” da parte della Fondazione è infatti regolato da uno scritto che concedeva la possibilità di utilizzare il nome Pio Manzù solo fino a quando Dasi fosse rimasto in vita. (…)

Ora per il Centro Pio Manzù si potrebbe prospettare la trasformazione sotto forma di un altro soggetto “culturale”. Mentre gli eredi Manzoni sembrano intenzionati a spostare a Bergamo, città natale del padre, l’attività legata al nome del famoso disegnatore (…)

 

PRECISAZIONE giunta in redazione il 3 settembre 2015 e pubblicata lo stesso giornoEgregio Direttore,
in merito all’articolo uscito sul vostro giornale tengo a precisare che non c’è nessuna intenzione da parte degli eredi di Pio Manzù di spostare a Bergamo il Centro Internazionale di ricerche a lui intitolato. E’ nostra volontà che il Centro continui il suo percorso intrapreso negli anni da Gerardo Filiberto Dasi  e confidiamo nelle Istituzioni locali affinchè si sensibilizzino al problema.
Cordiali saluti
Giacomo Manzoni Manzù=

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy