Rimini. «Chiudono le fornaci: a rischio i lavori pubblici»

«Chiudono le fornaci: a rischio i lavori pubblici»

Energia alle stelle: l’assessore Morolli lamenta i rincari del materiale edile, e chiede che il governo attivi nuove misure emergenziali di sostegno

Le bollette alle stelle frenano i lavori pubblici. «Con l’imprevedibile impennata dei costi per l’energia – triplicata in poco meno di un anno – sono a rischio, oltre che le famiglie anche tutte quelle imprese del terziario che lavorano nei cantieri pubblici, sia per i progetti importanti che per quelli più semplici come anche la sistemazione delle strade». L’assessore ai lavori pubblici, Mattia Morolli indica alcuni casi concreti. «Sono arrivate solamente qualche giorno fa alcune strutture di copertura esterna per le scuole, destinate alle attività didattiche degli studenti, che erano state ordinate oltre 6 mesi fa e ad un prezzo che era più basso di un terzo rispetto a quello che abbiamo dovuto pagare adesso». «E’ solo un esempio – sottolinea – che si riflette purtroppo in tutti gli ambiti legati ai lavori pubblici, a cui il Comune da solo, alla lunga non può fare fronte, come anche tanti altri enti pubblici che in questo momento hanno gli stessi problemi» (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy