Rimini. Impianti sportivi tirati a lucido per la nuova stagione. Photogallery

RIMINI. La nuova stagione calcistica riparte in impianti comunali riqualificati, adeguati e arredati a nuovo. Si sono infatti conclusi i lavori di riqualificazione che in questi mesi hanno interessato i campi di San Giuliano, Torre Pedrera, San Vito, Ina Casa, Viserba e Vergiano, che si presentano con una nuova veste al via della stagione 2016/2017. Nei diversi impianti si è intervenuti per l’adeguamento di tribune, spogliatoi, magazzini, risolvendo sia problemi strutturali sia migliorando i servizi. Da domenica quindi si ricomincia a giocare: come da partite in calendario, si partirà con i campi da calcio di San Giuliano, Torre Pedrera, San Vito e dalla domenica successiva, a Ina Casa, Viserba e Vergiano.


Sopra: Viserba prima; sotto: Viserba dopo i lavori


Brasini: ‘Lavorato senza sosta anche in estate per concludere in tempo per la nuova stagione’

“La consegna degli impianti sportivi è stato il frutto di una intensa sinergia e collaborazione tra i tecnici del Settore Lavori Pubblici e dell’Ufficio Sport e le imprese esecutrici – sottolinea l’assessore Gian Luca Brasini – che anche nel periodo estivo hanno lavorato senza sosta per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, ovvero consegnare alle associazioni sportive del territorio e alle strutture scolastiche gli impianti in tempo utile per la ripresa delle attività”. 


Sopra: Rivazzurra prima; sotto: Rivazzurra dopo


 

Non solo campi da calcio: sistemate anche palestre e Stadio del Baseball

Oltre ai sei campi da calcio infatti, nel corso delle ultime settimane sono stati completati altri importanti interventi alle strutture sportive particolarmente utilizzate dai più giovani: sono infatti terminati i lavori alle palestre Bertola e Rodari (rifacimento in gomma del fondo e tinteggiatura delle pareti), che si aggiungono ai lavori di riqualificazione della palestra Corpolò, Euterpe, dello Stadio del Baseball e del Flaminio e alla realizzazione di un campo da calcetto di quartiere a Santa Giustina, nella zona del Peep e vicino al centro giovani. Sono inoltre in fase i lavori agli spogliatoi degli impianti di Torre Pedrera e Rivazzurra. Questo corposo pacchetto di interventi completato nel corso dell’estate ha comportato per l’Amministrazione un investimento di oltre 1,6 milioni ed è parte integrante del programma di riqualificazione, adeguamento e nuove realizzazioni nel settore dell’impiantistica sportiva pianificato per il 2016 e dal valore complessivo di 3 milioni di euro.


Bertola prima (sopra); e Bertola dopo l’intervento.


“Un programma che prosegue con la prossima realizzazione della nuova casa del Volley a Villaggio 1° Maggio, i cui lavori sono in fase di aggiudicazione – spiega l’assessore Brasini –  Abbiamo messo in campo una pianificazione attenta, su un settore come quello dell’impiantistica sportiva, su cui storicamente eravamo in difetto. Abbiamo voluto dare la priorità agli impianti di quartiere e scolastici, quelle strutture cioè maggiormente utilzzate e che, in quanto luoghi di aggregazione e socialità, devono essere funzionali sotto il profilo dell’accessibilità e dei servizi. A questo si aggiunge l’impegno per la riqualificazione dello stadio Romeo Neri, che sta tornando ad essere uno dei principali poli sportivi della città e che vogliamo continuare a sviluppare. La crescita del movimento sportivo, con un costante aumento del numero dei praticanti, è non solo il segnale che stiamo andando nella direzione giusta ma è anche uno stimolo a continuare ad investire su un ambito fondamentale per la vita e lo sviluppo di una comunità”.  


Sopra: Ina casa prima dei lavori. Sotto: Ina casa dopo i lavori


Comunicato Stampa Comune di Rimini

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy