Rimini. La corsa delle trivelle in mare «Troppa fretta, servono studi»

Il sindaco Sadegholvaad frena sulla ripesa dell’estrazione di gas dalle piattaforme in Adriatico «Dal no a tutto si è passati al sì a tutto. C’è troppa confusione, la subsidenza è un problema reale».

ANDREA OLIVA. Troppa fretta sulle trivelle, lamenta il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad. «Non abbiamo oggi strumenti sufficienti per poterci esprimere. Servono maggiori valutazioni e i tempi necessari per poterle fare». Il governo Meloni sta spingendo sulle trivelle mentre gli amministratori dei comuni costieri guardano in mare dove da decenni si vedono le piattaforme. A palazzo Garampi la corsa in mare a caccia di energia comincia a preoccupare. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy