Rimini. La crisi mette in ginocchio gli italiani ma non i cinesi. Corriere Romagna

Simone Mascia di Corriere Romagna: Quasi 1.900 residenti e 354 imprese. L’associazione: «Non chiediamo mutui, per avviare attività prestiti tra connazionali. E per risparmiare, più famiglie dividono la casa» /
Niente crisi, i cinesi alla conquista di Rimini /
In pochi anni imprese raddoppiate. «Poca concorrenza: qui la gente si gode la vita, noi fatichiamo»

 

RIMINI. Gli affitti stellari dei negozi non sono alti per tutti. In questo periodo di crisi e di chiusure a raffica c’è chi avanza con le aperture a ritmi vertiginosi: un più 10 per cento l’anno che ha portato a centinaia di attività, quasi raddoppiate (più 96 per
cento) dal 2004 a oggi. La ricetta del successo è “semplice” e arriva dalla comunità cinese, dove «lavorare dodici ore al giorno, sette giorni su sette è la normalità». Troppo? «Nel commercio abbiamo una marcia in più e coi conti non sbagliamo mai».

Un boom dai numeri roboanti: nel 1993 erano appena 77 i residenti cinesi in provincia e sono diventati 1.829, di cui 1.064 nel solo comune di Rimini. Un’esplosione andata avanti di pari passo con le attività commerciali cresciute col contagocce negli anni Novanta, arrivando alle 98 del 2000 fino alle 181 nel 2004. Da allora il decollo, che ha attraversato i periodi di crisi da cui gli imprenditori made in China sono usciti indenni. Secondo i dati dell’Ufficio studio di Camera di commercio, le loro ditte sono arrivate a quota 354 da inizio 2012, segnando il solito incremento (più 9,9 per cento) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ma soprattutto registrando quasi il 100 per cento in più rispetto a otto anni fa. Cifre monster che “esplodono” rispetto al gracile più 1 per cento registrato dal totale delle imprese riminesi, il cui numero è passato da 35.785 a 36.125. (…)

 

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy