Rimini. Molotov nascosta in camera: arrestato

Molotov nascosta in camera: arrestato

Ladro fermato per il furto di una bici, nel suo alloggio una bottiglia incendiaria. Lui si difende: «È liquido per pulire le scarpe»

Cosa volesse farci, con quella bottiglia incendiaria nascosta nella camera di un hotel che aveva preso in affitto, non è stato ancora chiarito. Di fronte alle domande dei poliziotti, lui si sarebbe giustificato spiegando che si trattava di un solvente utilizzato per pulire le scarpe. Gli agenti però non gli hanno creduto e hanno sequestato la molotov confezionata in maniera artigianale rinvenuta nell’alloggio di un 55enne campano, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. L’uomo è stato arrestato mercoledì scorso e deve ora rispondere di un lungo elenco di accuse, che vanno dal tentato furto alla detenzione di materiale esplosivo fino ad arrivare alla ricettazione e alle minacce. E pensare che è stato proprio il 55enne a tradirsi, portando involontariamente i poliziotti della questura di Rimini fino al suo covo. Tutto comincia nel pomeriggio di mercoledì, in viale Taranto (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy