Rimini. «Romina ha raggiunto in cielo i suoi ragazzi»

«Romina ha raggiunto in cielo i suoi ragazzi»

Non ce l’ha fatta l’educatrice di 36 anni unica superstite dell’incidente di San Donà. Ieri pomeriggio l’annuncio della morte

«La dolce e bella Romina ha raggiunto in cielo i suoi ragazzi». Quei ragazzi che aveva amato e coccolato e per i quali aveva sacrificato tutto, accompagnandoli anche nel loro ultimo viaggio, su quell’autostrada maledetta diventata un inferno di lamiere e fuoco. Dopo due giorni di preghiera e speranze, il filo sottilissimo che teneva Romina Bannini appesa alla vita si è spezzato per sempre. Alle 17 di ieri la direzione sanitaria dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso ha comunicato il decesso dell’educatrice corianese di 36 anni, settima e ultima vittima della strage consumatasi venerdì scorso lungo la A4 a San Donà di Piave. I familiari hanno acconsentito alla donazione degli organi. Così avrebbe voluto la stessa Romina, che aveva messo al centro della sua vita i valori della generosità e della solidarietà. La 36enne abitava a Passano, una piccola frazione di Coriano. Il padre, Fernando, è persona molto conosciuta nel paesino. Qui, ieri sera, si è tenuta una veglia di preghiera in ricordo anche dell’altra vittima corianese, la 31enne Valentina Ubaldi (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy