Rimini. Turismo: non si placa la querelle Mussoni (Oasi Confartigianato) – Melucci (ex assessore Pd). Il Carlino

Andrea Oliva – Il Resto del Carlino: I bagnini bacchettano Melucci: «Non ti abbiamo fatto fuori noi» / Critiche all’ex assessore anche nel Pd: «Si ritiri a vita privata»

RIMINI. «Melucci chi? E’ un numero in Regione, non il legislatore. Non è lui che decide sulla Bolkestein. E non siamo stati noi bagnini a farlo fuori». Se Maurizio Melucci attacca, Giorgio Mussoni, presidente di Oasi Confartigianato, ha pronta la controffensiva. Per l’ex assessore regionale, i bagnini avrebbero bussato alla porta di Bonaccini per farlo fuori, colpevole di avere preso una posizione sul rinnovo delle concessioni demaniali non in linea con quanto si attendevano gli operatori di spiaggia. «Non cerchi in noi dei colpevoli – ribatte Mussoni -. Queste cose, le concessioni, si decidono a Roma attraverso un confronto con l’Europa. Non mi risulta che Melucci abbia così tanto ascolto. Forse è convinto di essere il padrone di tutto» (…).


L’ex Assessore Regionale al turismo Maurizio Melucci

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy