San Marino. Anche Uds critica la riforma pensioni: “È penalizzante per le donne”

Anche Uds critica la riforma previdenziale: “Penalizzante per le donne”

Anche l’Unione donne sammarinesi interviene per sottolineare alcune criticità della riforma del sistema previdenziale, con una lettera inviata a tutte le forze politiche presenti in Consiglio Grande e Generale. (…)

(…) In attesa della parità effettiva nei luoghi di lavoro, del potenziamento dei servizi socio-educativi per l’infanzia e di leggi che promuovano un avanzamento culturale e parifichi- no astensioni obbligatorie dal lavoro e congedi di paternità e maternità, è giusto che la legge preveda un’attenzione per donne che si trovano ora, mediamente, con pensioni dagli importi più bassi e con più difficoltà ad accedere alla pensione di anzianità. Riteniamo inadeguata la misura pensata per compensare chi, in ambito familiare, più sacrifica il proprio lavoro per esigenze di cura dei figli o di altri familiari non autosufficienti. Pensare che tre figli ‘valgano’ solo 1,5 quando si va a proporre quota 103 è davvero lontano da un effettivo riconoscimento del valore sociale della maternità. (…)”.

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy