San Marino. Andrej Ceccoli, il ritorno in politica attiva. Antonio Fabbri

Antonio Fabbri (da L’informazione di sabato 3 settembre) si sofferma sulla Direzione di giovedì sera del Psd e sul rientro in politica attiva di Andrej Ceccoli, già militante in Sinistra Unita

Comunque, la Direzione di giovedì sera del Psd era addirittura “sotto scorta”. Cinque gendarmi, infatti, hanno stazionato all’esterno. Il che la dice lunga sul clima, anche se è apparsa una misura eccessiva. Nessuno ha tirato pomodori, comunque. Vero è che la mattina l’eventualità di lanciarli era stata ventilata da una telefonata di una aderente. Un modo di dire, probabilmente, ma il fatto che sia stata presa sul serio denota una consapevolezza che la linea intrapresa, con l’egemonia dei nuovi-vecchi capi che hanno sconfessato in una notte il lavoro di 2 anni e il dettato del Congresso del partito, non è proprio condivisa da tutti nella base. Intanto, per molti che sono pronti ad abbandonarlo, il partito in mano a Iro Belluzzi è soddisfatto per l’ingaggio di un nuovo aderente. A prendere la tessera del Psd è, infatti, il già socio di Claudio Podeschi e del commercialista Franco Botteghi nella montenegrina Edera Finansial Investimenti. Si tratta di Andrej Ceccoli e il rapporto societario emerge dalle carte dell’indagine sulla Tangentopoli sammarinese-Conto Mazzini.

Leggi l’articolo di L’informazione di Antonio Fabbri

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy