San Marino assediato per i botti

Effettivamente i botti di fine anno stanno creando una nuova occasione di attrito fra San Marino e l’Italia, almeno nelle zone viciniori.

Patrizia M Lancillotti di Corriere Romagna titola: La Finanza sequestra i fuochi acquistati sul Titano. In Italia serve il porto d’armi

Un controllo totalmente inaspettato dagli ignari italiani che hanno valicato il confine insieme ai loro figli per fare incetta di botti da esplodere l’ultima notte dell’anno ma che non solo hanno dovuto rinunciare agli acquisti ma sono stati anche sanzionati.

Tra gli 80 e i 90 chili di fuochi d’artificio sequestrati dalle pattuglie della Finanza che hanno bloccato gli automobilisti in due punti: sulla Consolare, poco dopo l’uscita dal confine, e sulla Marecchiese, all’incrocio del Ponte Verucchio della strada che scende da San Marino.

Previsioni
meteo di N. Montebelli
  

Vignette
di Ranfo

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy